Stefano Melis

Nato a Sassari nel 1967, ha conseguito il diploma in pianoforte al Conservatorio “L. Canepa” e la laurea in DAMS all’Università di Bologna.

Ha tenuto concerti in Italia e all’estero, come solista e in duo pianistico con Mario Carraro, dedicandosi prevalentemente al repertorio moderno e contemporaneo. Ha interpretato eseguendo talvolta prime assolute musiche di György Kurtág, Franco Oppo, Antonio Doro, Alessandro Solbiati, Enrico Cocco, Aldo Brizzi, Diego Dall’Osto, Gabriele Manca, Nicola Sani ed Ennio Morricone. Nel 2004 ha registrato un CD-book dedicato all’opera pianistica e cameristica di Franco Oppo; ha inoltre contribuito alla coordinazione del progetto discografico “Isole in Musica”, dedicato a opere di compositori della Sardegna e della Sicilia. È stato tra i fondatori del CERM (Centro Ricerche Musica e Sperimentazione Acustica) di Sassari, con il quale ha partecipato agli Internationales Ferienkürse für Neue Musik di Darmstadt nel 1992.

I suoi interessi di ricerca musicologica hanno riguardato in particolare la musica di György Kurtág e la didattica dell’ascolto e della teoria musicale. Ha inoltre partecipato, in qualità di relatore, a convegni nazionali e internazionali nelle città di Bologna, Ferrara, Venezia, Mesagne, Parigi, Calgary (Canada). Diversi suoi saggi e articoli sono stati pubblicati su riviste specializzate, quali Il Saggiatore Musicale, Musica e Storia, o in volumi collettivi o atti di convegni. Di recente ha pubblicato una monografia dedicata al Concerto per orchestra di Béla Bartók (Albisani Editore, Bologna).

 Da diversi anni collabora con il SagGEM, Gruppo per l’Educazione musicale del «Saggiatore musicale» (Università di Bologna). Fa parte del Comitato scientifico di Musica Docta. Rivista digitale di Pedagogia e Didattica della musica, svolgendovi anche l’incarico di responsabile della sezione Percorsi didattici. È componente del gruppo di studio Transmission of Knowledge as a Primary Aim in Music Education, costituitosi nell’ambito dell’IMS (International Musicological Society).

Dal 2002 è docente titolare del settore disciplinare Teoria, ritmica e percezione musicale al Conservatorio di Sassari, in cui attualmente svolge la funzione di vicedirettore. In qualità di delegato della Direzione ha collaborato attivamente alla progettazione dei nuovi corsi di fascia preaccademica e alla costituzione della sezione musicale nel Liceo “Azuni” di Sassari.

Altri insegnanti di: ritorna in alto