Pugliese Domenica

Domenica Pugliese diplomata in viola e violino, si è perfezionata presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Hochschule für Musik und Theater di Hannover con il M. Hatto Beyerle (fondatore del Quartetto Alban Berg).

Nel 2001 ha partecipato all’Internationale Konzertarbeitswochen di Goslar (Germania).
Nel 2002 si è laureata in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo con lode e menzione speciale della Commissione presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria.Nel 2010 ha conseguito il Diploma di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma sotto la guida del M°. Massimo Paris.

Svolge regolarmente attività cameristica in diverse formazioni. In quartetto d’archi ha seguito i corsi di Ravello tenuti dal M°. Piero Farulli, ha collaborato con il sestetto d’archi SIXE (Suono italiano per l’Europa) con cui ha tenuto dei concerti anche all’estero, e in quartetto col pianoforte ha inciso due CD su composizioni inedite di Giorgio Miceli ed Alessandro Longo.
Nell’ambito della musica contemporanea, ha al suo attivo, collaborazioni con Associazioni quali l’Accademia Filarmonica Romana e Nuova Consonanza; ha collaborato con il Monesis, diretto da Flavio Emilio Scogna, il Laborintus ensemble, l’Ars ludi, diretto da Marco Angius, ed il CEMAT di Roma (per il quale ha eseguito Le Marteau sans maître di Pierre Boulez).
Ha inciso diversi CD di musica contemporanea per Rai Trade e, per l’Ibimuscalabrese, ha registrato un disco per viola sola e viola e pianoforte su autori italiani del novecento storico, quali Maderna, Ranieri, Company, e giovani compositori emergenti quali Marchettini, Festa e Guastalla.
Per quanto riguarda, invece, l’attività orchestrale, dopo i corsi di formazione di Lanciano e una breve collaborazione con l’OGI (Orchestra Giovanile Italiana), ha vinto varie audizioni e concorsi come prima viola e viola di fila (Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Milano, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma).
Ha collaborato con diverse orchestre, tra cui l’Orchestra di Roma e del Lazio, I Solisti Aquilani e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, è stata prima Viola dell’Orchestra Internazionale d’Italia, con Victoria Mullova solista. Attualmente collabora con l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.
Parallelamente all’attività concertistica ha intrapreso la carriera didattica, ricoprendo, dal 2010 al 2012, il ruolo di docente di viola presso il Liceo Musicale Farnesina di Roma, successivamente ha ricoperto la cattedra di viola presso il Conservatorio di Musica Fausto Torrefranca di Vibo Valentia ed attualmente insegna presso il Conservatorio di Musica Luigi Canepa di Sassari.
Per approfondire i suoi studi sulla pedagogia e didattica della musica ha seguito i corsi attivati presso il Conservatorio S. Cecilia in Roma, dove nel 2017 si è laureata con massimo dei voti e lode sotto la guida della Prof.ssa Franca Ferrari. Nel Marzo 2015 ha preso parte al Convegno: Può esistere una scuola senza l’Arte? presieduto dall’On. Luigi Berlinguer, sull’insegnamento della musica nella scuola italiana, con un contributo video sulla didattica musicale per i bambini. Attualmente è in corso di pubblicazione presso la casa editrice Libreria Musicale Italiana un volume sulla Biodinamica Musicale di Alvaro Company.

Altri insegnanti di: ritorna in alto